MAGGIO 2022: CORSICA SELVAGGIA

 

06 – 13 Maggio 2022

ESAURITO

Proposta esclusiva e inedita per il nostro gruppo, alla scoperta di una delle isole più selvagge del Mediterraneo, la Corsica. La primavera, con la sua esplosione di colori e profumi, porta con se lungo la costa una fioritura multicolore che contrasta con le cime ancora innevate nel cuore dell’isola. Ci avventureremo tra le fitte foreste dell’interno in un ambiente tipicamente montano alla ricerca degli ultimi mufloni corsi e lungo le strette stradine costiere che offrono invece panorami caratteristici del Mediterraneo. Esploreremo in barca le aree più spettacolari dell’isola come la Riserva Naturale della Scandola dove i delfini sono spesso visibili, le remote isole Lavezzi letteralmente ricoperte di fiori e le possenti falesie di Bonifacio quando ancora i turisti sono pochi. Vivremo la Corsica più autentica in grande comfort, soggiornando in hotels di alta qualità e sperimentando la cucina locale offerta dai migliori ristoranti. Piero Bosco vi accompagnerà alla scoperta di questo angolo incontaminato di Mediterraneo.

PROGRAMMA

 

06  Maggio
Traghetto Savona – Bastia h 21.00 – 08.00
(è possibile imbarcarsi anche a Livorno, informazioni su richiesta).
Pernottamento a bordo in cabina doppia esclusiva.

07  Maggio
Appena sbarcati inizieremo la nostra avventura e dal porto di Bastia ci muoveremo in direzione della cittadina balneare di Saint Florent superando il Col du Teghime, le cui strade strette e panoramiche ci offriranno un primo assaggio di quello che sperimenteremo nei giorni seguenti.
Proseguiremo verso il Desert des Agriates, area selvaggia e arida ricoperta di macchia mediterranea caratterizzata da alcune meravigliose spiagge di sabbia; sosteremo presso quella di Ostriconi, angolo intoccato e nascosto di natura primordiale.
Antica piazzaforte genovese, Calvi ci aspetta con la sua affascinante cittadella antica che risale al XV secolo, esploreremo le strette vie del centro nella parte alta e faremo una visita al porto turistico dove si concentra la vita.
Proseguiremo quindi lungo la panoramica costa occidentale dell’isola fino a raggiungere il golfo di Porto, luogo magico patrimonio dell’Umanità UNESCO che racchiude dei veri e propri tesori naturalistici. A bordo di un gommone ad uso esclusivo del nostro gruppo andremo alla scoperta delle Calanches di Piana, rocce granitiche alte 400 metri dai colori ramati che la luce del tramonto rende ancora più spettacolari; delle grotte di Capo Rosso; della Riserva Naturale di Scandola, dove in questa stagione non è raro incontare il Falco Pescatore, i Marangoni dal Ciuffo e anche i Delfini; infine sosteremo a Girolata, piccolo e caratteristico insediamento raggiungibile solo via mare.
Cena gourmet alla carta presso il ristorante Les Roches Rouges (non inclusa).
Pernottamento presso Hotel Le Scandola**** camera vista mare.

08  Maggio
Oggi lasceremo la costa e passato il Col de Vergio che supera i 1400 metri sul livello del mare, faremo il nostro ingresso nelle lussurreggianti Foret d’Aitone e Foret de Valdu-Niellu, i cui larici di dimensioni impressionanti fanno parte del Parc Naturel Regional de Corse. L’ambiente in cui ci troveremo è tipicamente montano, ben diverso da quello sperimentato il giorno precedente.
La cima innevata del Monte Cinto ci farà da sfondo mentre risaliremo la valle dell’Asco, la stretta strada attraversa le omonime e spettacolari gole e foreste selvagge dove vivono i Mufloni e i Gipeti. Durante il tragitto visiteremo il ponte Genovese a schiena d’asino di Asco risalente al XV secolo.
Lasciata la valle dell’Asco attraverseremo la cittadina di Corte, antica capitale dell’isola, con la sua cittadella e le pittoresche stradine acciottolate, prima di entrare nella valle della Restonica, nuovamente un susseguirsi di gole e foreste alla ricerca di Mufloni e Aquile.
Cena tipica alla carta presso il ristorante E Caselle (non inclusa).
Pernottamento presso Hotel E Caselle****.

09  Maggio
Prosegue per l’intera giornata l’esplorazione dell’impervia regione interna della Corsica attraverso strette strade di montagna che attraversano immense e fitte foreste dove gli unici incontri sono spesso con i maiali selvatici presenti in grande numero.
In particolare supereremo alcuni valichi panoramici come il col de Sorba, il col de Verde, il col de La Vaccia e il col de Bavella tutti oltre i 1000 metri di altitudine e passeremo attraverso la Foret de Vizzavona, la Foret de Marmano, la Foret de San Pietro di verde e la Foret di Bavella tutte località situate all’interno del Parc Naturel Regional de Corse. A rendere più interessante ancora il tragitto alcuni piccoli insediamenti caratteristici e remoti.
Protagoniste assolute della giornata le spettacolari Aiguilles de Bavella, una serie di aguzze guglie granitiche che svettano sulle foreste circostanti di larici piegati e modellati dal vento dalle forme plastiche.
In serata raggiungeremo la costa orientale dell’isola all’altezza di Porto Vecchio, modaiola località balneare.
Cena gourmet alla carta presso il ristorante Le Casadelmar ** Michelin (non inclusa).
Pernottamento presso Hotel Les Bergeries de Palombaggia***** camera vista mare

10  Maggio
Scenari completamente diversi ci attendono oggi, la giornata prevede una stupenda ed emozionante escursione a bordo di un’imbarcazione straordinaria, con i suoi 16,5 metri di lunghezza uno dei più grandi natanti semi-rigidi del mondo, equipaggiato con due motori da 440 CV ciascuno, noleggiato in esclusiva per il nostro gruppo.
Lasciata Porto Vecchio ci dirigeremo verso sud e presto incontreremo l’arcipelago delle Cerbicales, cinque isole che costituiscono l’omonima Riserva Naturale istituita a particolare protezione degli uccelli. Sono qui presenti il Marangone dal Ciuffo, la Berta Striata, l’Uccello delle Tempeste Europeo e il Gabbiano Corso.
Superate le Bocche di Bonifacio entreremo in acque italiane, più precisamente nel Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena, dove sbarcheremo sull’isola Santa Maria.
Nel pomeriggio visiteremo l’arcipelago delle isole Lavezzi, questo piccolo paradiso di acque cristalline e calette bordate di sabbia presenta un paesaggio quasi lunare, dove le rocce granitiche dalle forme plastiche contrastano con i fiori multicolori tipici di questa stagione. Le isole sono anch’esse Riserva Naturale.
Più tardi andremo alla scoperta delle Falesie di Bonifacio, uno dei luoghi iconici della Corsica. Le bianche pareti di roccia e la città vecchia abbarbicata su di esse costituiscono un paesaggio unico.
Prima di raggiungere Porto Vecchio ci sarà ancora il tempo per una sosta alla spiaggia di Porto Novo, striscia di sabbia raggiungibile solo dal mare, l’unica preservata dal turismo della Corsica meridionale.
Cena gourmet alla carta presso il ristorante la Table de Mina (non inclusa).
Pernottamento presso Hotel Les Bergeries de Palombaggia***** camera vista mare.

11  Maggio
Dopo la scorpacciata di mare ritorniamo a percorrere le strade della Corsica e lasciata Porto Vecchio ci dirigeremo nuovamente verso la costa occidentale della Corsica.
Durante il trasferimento avremo l’opportunità di visitare uno tra i più importanti siti preistorici del Mediterraneo, Filitosa, che custodisce vestigia che vanno dall’inizio del Neolitico fino all’epoca romana. Con le sue curiose statue di epoca megalitica raffiguranti volti umani il sito conserva il segreto dei misteriosi Torreani, il popolo venuto dal mare.
Raggiungeremo Ajaccio dove potremo addentrarci nella caratteristica città vecchia e visitare il Museo Nazionale della Casa Bonaparte, casa natale dell’imperatore.
Proseguiremo nuovamente attraverso il cuore dell’isola con le sue foreste immacolate e le cime innevate fino a raggiungere la costa settentrionale presso la località balneare di Saint Florent.
Cena gourmet alla carta presso il ristorante gastronomico la Table de La Roya (non inclusa).
Pernottamento presso Hotel La Roya**** camera vista mare.

12  Maggio
Oggi, dopo la lunga giornata di ieri, i nostri ritmi saranno più compassati. Dopo la colazione partiremo alla volta della penisola di Cap Corse, una specie di lungo dito rivolto verso la Liguria.
Le stradine a picco sul mare che caratterizzano questo territorio valgono da sole il viaggio, ma i colori della fioritura primaverile che contrastano con l’azzurro brillante del mare danno un tocco quasi poetico all’ambiente.
Durante la nostra escursione incontreremo Nonza, paesino costruito su di un picco roccioso che sovrasta una lunga spiaggia di ciottoli neri; il piccolo porto di Centuri, fondato dai Romani è caratterizzato da una schiera di casette sul mare e mucchi di reti da pesca; Erbalunga, altro piccolo porto di pescatori dove sono ormeggiate barche multicolori.
In tutta la penisola sono piuttosto diffuse le Torri Genovesi, strutture fortificate di forma rotonda o quadrata, e potremo sostare presso alcune meravigliose spiagge sabbiose lontane dal turismo.
Giungeremo a Bastia in tempo per imbarcarci sul traghetto per Savona.
Traghetto Bastia – Savona h 20.00 – 07.00.
(è possibile rientrare anche a Livorno, informazioni su richiesta).
Pernottamento a bordo in cabina doppia esclusiva.

13  Maggio
Arrivo a Savona e sbarco.

Il viaggio comprende:

–   Tutti i pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa.
–   Tutte le escursioni di cui al programma.
–   Accompagnatore dall’Italia per tutto il viaggio.
–   Traghetto in cabina doppia esclusiva.

Non incluso:

–  Pasti.

Mappa del Viaggio

 

PREZZO PER PERSONA Euro  2.900

ASK FOR MORE INFORMATION