AGOSTO/SETTEMBRE 2020: I DUCATI DI SAVOIA, DI AOSTA E LE MONTAGNE DELLA FAMIGLIA SAVOIA

 

29 Agosto – 06 Settembre 2020

Partenza speciale in esclusiva per il nostro gruppo, massimo 8 persone, a bordo di autovetture 4×4. Tra Italia e Francia, le alpi Cozie e Graie, un tempo territorio della famiglia Savoia, selvagge e incontaminate, custodiscono tesori naturalistici, culturali e storici di grande interesse. Nel corso di questa piccola spedizione,utilizzando vecchie mulattiere e strade militari, andremo alla scoperta delle strade dei Cannoni tra Valle di Susa e Val Chisone con le sue imponenti fortificazioni costruite dai Savoia, percorreremo la strada più elevata d’Europa che ci porterà al Colle del Sommeiller a 2993 metri slm, voleremo con la funivia sui ghiacciai del Monte Bianco, visiteremo il Parco Nazionale del Gran Paradiso e guideremo sulle strade delle grandi montagne del Tour de France. Il nostro itinerario si snoderà per lunghi tratti oltre i 2000 metri di quota, dove i boschi di larici lasciano spazio alle areepascolive prima e ai grandi spazi di ghiaccio dopo. Non mancheremo di attraversare piccoli borghi tradizionali, di fare visita alla Reggia di Venaria, di concederci un po’ di relax alle terme, e di godere dellameravigliosa cucina delle Alpi. Il tutto accompagnati da una esperta guida, Piero Bosco.

PROGRAMMA

29  Agosto
Ritrovo a Venaria Reale presso l’hotel e assegnazione delle camere.
Pomeriggio dedicato alla visita della Reggia di Venaria e dei suoi stupendi giardini, sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO voluto da Carlo Emanuele II di Savoia.
Cena con menù tradizionale presso ristorante tipico.
Pernottamento presso l’Hotel Relais Cascina di Corte***.

30  Agosto
Dopo la colazione inizieremo la nostra avventura che come prima meta prevede la sezione piemontese del Parco Nazionale del Gran Paradiso, che prese origine dalla Riserva Reale del Gran Paradiso istituita dai Savoia tra il 1850 e il 1856. In particolare raggiungeremo il Colle del Nivolet a 2612 m s.l.m., un ambiente di alta montagna caratterizzato da praterie costellate di laghi incontaminati dai colori intensi circondate da cime imponenti. Il territorio ospita Camosci, Stambecchi, Ermellini e Marmotte e se saremo fortunati potremo goderci qualche avvistamento.
Nel tardo pomeriggio lasceremo il Piemonte per spostarci ad Aosta dove passeremo la notte.
Cena con menù tradizionale presso ristorante tipico.
Pernottamento presso l’Hotel Milleluci****.

31  Agosto
Intera giornata alla scoperta del versante valdostano del Parco Nazionale del Gran Paradiso il cui centro nevralgico è Cogne, paese che conserva il caratteristico aspetto montano. L’area circostante offre svariate possibilità di escursioni e in base alle condizioni del tempo potremo visitare il Museo Etnografico Gerard Dayné, incontrare le Merlettaie che in costumi tipici creano i pizzi al tombolo, visitre le Miniere di  magnetite o le Cascate di Lillaz e certamente l’iconico e verdissimo Prato di Sant’Orso.
Sicuramente avremo il tempo per una rilassante passeggiata nella stupenda Valnontey che si affaccia proprio sotto il Gran Paradiso, tra alpeggi e boschi di larici dove non è raro vedere i Camosci ed è di casa il Gipeto.
Cena con menù tradizionale presso ristorante tipico.
Pernottamento presso l’Hotel Milleluci****.

01  Settembre
Dopo la colazione ci recheremo presso il Castello Reale di Sarre utilizzato dai Savoia come residenza di caccia e villeggiatura dove visiteremo tra il resto anche i magnifici saloni decorati con migliaia di corna di stambecchi e camosci.
Seguirà una passeggiata nel Parc Animalier di Introd, dove è possibile incontrare tutti gli animali che vivono nel Gran Paradiso e la flora caratteristica dele montagne della Valle d’Aosta.
Nel pomeriggio raggiungeremo Pre Saint Didier dove potrete rilassarvi al cospetto del Monte Bianco nelle stupende terme conosciute già in epoca Romana.
Breve trasferimento ad Entrèves, piccolo centro nei pressi di Courmayeur e cena con menù tradizionale presso ristorante tipico.
Pernottamento presso l’Hotel La Grange***.

02  Settembre
Intera giornata dedicata a sua maestà il Monte Bianco!
Dal nostro hotel potremo raggiungere a piedi la famosa funivia Skyway Monte Bianco che ci porterà tra i ghiacciai e le cime imponenti del gruppo montuoso del Monte Bianco fino ai 3466 m slm di Punta Helbronner da dove proseguiremo in territorio francese con la Téléphérique de l’Aiguille du Midi fino appunto alla Aguille du Midi a 3842 m slm da dove ridiscenderemo a Chamonix. Nella storica località sciistica francese avremo tempo di stemperare le forti emozioni appena vissute dedicandoci ai caratteristici negozi prima di fare ritorno a Entrèves.
Cena con menù tradizionale presso ristorante tipico.
Pernottamento presso l’Hotel La Grange***.

03  Settembre
Oggi sconfineremo nei territori francesi della Savoie che costituirono lo storico Ducato di Savoia. 
Le strade e i passi del Tour de France, sulle tracce delle epiche gesta di Coppi e Bartali, ci porteranno a esplorare una delle aree più spettacolari delle Alpi.
Lasciata l’Italia dal Colle del Piccolo San Bernardo ( 2188 m slm) presto imboccheremo la Route des Grandes Alpes, panoramica e selvaggia via tra le montagne che collega il Lago di Ginevra con la Costa Azzurra. Costeggiando il Parc National de la Vanoise entreremo nella pittoresca Val d’Isere e la risaliremo fino a giungere al Col de l’Iseran situato a 2770 m slm.
Dopo un breve tratto pianeggiante ritorneremo in quota superando in sequenza il Col du Télégraphe (1566 m slm), il Col du Galibier (2642 m slm) e infine il Col du Lautaret (2058 m slm). La vista che si può ammirare dal Col du Galibier spazia a 360 gradi sul Parc Nazional des Ecrins e lascia senza fiato. Scenderemo quindi nella Valle della Guisane dove sosteremo per la notte nel villaggio di La Salle les Alpes.
Cena con menù tradizionale presso ristorante tipico.
Pernottamento presso l’Hotel Rock Noir & Spa****.

04  Settembre
Dopo la colazione faremo ritorno in Italia attraverso il Colle della Scala (1762 m slm), stretto valico secondario e poco conosciuto costruito negli anni ’60 che ci porterà in Valle Susa.
Oggi metteremo a dura prova i nostri fuoristrada sulle strade militari della valle che ha sempre rappresentato la più pericolosa via di penetrazione francese vereso la pianura di Torino ed è quindi sempre stata pesantemente militarizzata.
Primo obiettivo di giornata sarà il Colle del Sommeiller (2991 m slm) che rappresenta la massima altitudine raggiungibile in auto in Europa. La strada dapprima asfaltata e poi sterrata si inerpica da Bardonecchia e raggiunge il Rifugio Scarfiotti per poi continuare e terminare ai piedi del Ghiacciao del Sommelier, ora in forte arretramento, nei pressi del confine con la Francia. Il paesaggio è lunare, un ver o e proprio museo all’aperto di glaciologia e climatologia!
Ritornati a valle raggiungeremo Fenils, piccola frazione montana, dove imboccheremo la splendida strada militare che serviva la linea difensiva Jafferau-Pramard. Capolavoro di ingegneria militare la strada sterrata fu costruita tra il 1886 e il 1938. Collegava un notevole numero di opere difensive e il suo fiore all’occhiello è la Galleria dei Saraceni o del Seguret, lunga ben 876 metri e completamente in curva. Durante la nostra esplorazione incontreremo diverse opere difensive che ospitavano batterie di artiglieria fino a raggiungere i resti dell’imponente Forte Jufferau situato a 2775 m slm e costruito alla fine del XIX secolo.
Nel tardo pomeriggio ci sposteremo a Oulx dove passeremo la notte.
Cena con menù tradizionale presso ristorante tipico.
Pernottamento presso il Grand Hotel Besson & Spa****.

05  Settembre
L’ultima giornata della nostra avventura sarà piena di emozioni  e come la precedente ci vedrà seguire una strada militare sterrata che si sviluppa per oltre 60 chilometri caratteristica che ne fa la più lunga strada militare di cresta in alta quota d’Europa. L’intero percorso della Strada dell’Assietta si sviluppa al di sopra dei 2000 m slm, offrendo panorami spettacolari e vedute incredibili, toccando quota 2550 m slm presso la Testa dell’Assietta. Costruita a partire dal 1888 sullo spartiacque fra Val di Susa e Val Chisone è un vero e proprio museo a cielo aperto che ospita costruzioni militari di differenti epoche storiche. Non solo storia, oggi anche tanta natura, il comprensorio ospita ben due riserve naturalistiche, il Parco del Gran Bosco di Salbertrand e il Parco Orsiera Rocciavré. Supereremo quindi il Colle delle Finestre (2176 m slm), strada militare costruita nel 1890 che con i suoi 33 tornanti di strada sterrata ci riporterà in Valle di Susa.
Visiteremo il Forte di Exilles, uno dei monumenti più antichi della valle e uno dei più importanti sistemi difensivi del Piemonte. L’imponente costruzione ospita un museo delle truppe alpine e un museo storico del forte. Chissà se tra le mura del maniero ancora si aggira lo spirito della misteriosa Maschera di Ferro che la leggenda narra sia stato qui rinchiuso!
Nel tardo pomeriggio raggiungeremo nuovamente la Reggia di Venaria.
Cena con menù tradizionale presso ristorante tipico.
Pernottamento presso l’Hotel Relais Cascina di Corte***.

06  Settembre
Dopo la colazione la nostra avventura giungerà al termine.

* ALCUNE DELLE STRADE INDICATE NELL’ITINERARIO ATTRAVERSANO TERRITORI SELVAGGI E IN ALTA QUOTA PER CUI POTREBBERO ESSERE SOGGETTE A CHIUSURE IMPROVVISE A CAUSA DI MALTEMPO O FRANE, NEL QUAL CASO SARANNO PROPOSTI PERCORSI ALTERNATIVI DI VALORE EQUIVALENTE.

Il viaggio comprende:

– Tutti i pernottamenti come descritto nel programma con prima colazione inclusa.
– Tutte le escursioni indicate nel programma.
– 8 cene tipiche e 7 pranzi al sacco.

Non incluso:

– I pasti non indicati sopra.

Mappa del Viaggio

PREZZO PER PERSONA Euro 2850,00

2 + 11 =