AGOSTO 2022: ODISSEA NEL MARE DI GROENLANDIA

 

01 – 16 Agosto 2022

A bordo della Hondius, 107 metri di lunghezza e 170 passeggeri, esploreremo il mare di Groenlandia alla scopertadi alcune delle terre più remote del pianeta: la Groenlandia Nord Orientale a Scoresby Sund e Kejser Franz Josef Fjord e l’isola di Jan Mayen partendo dall’arcipelago delle Svalbard. Andremo alla scoperta del sistema di fiordi più esteso al mondo, oltre 400 chilometri, nell’unico periodo dell’anno in cui sono liberi dai formidabili ghiacci che li bloccano per ben 10 mesi. Proprio come fece nel 1934 Leonardo Bonzi, intrepido esploratore italiano che per primo si avventurò lungo la costa meridionale di Scoresby Sund battezzando molti luoghi con nomi italiani (Ghiacciaio Roma, Ghiacciaio Milano, Savoia Halvø…). Navigheremo tra enormi scintillanti iceberg azzurri e bianchi che galleggiano in un mare spesso piatto come uno specchio che riflette le alte pareti rocciose a strapiombo sul mare. Ci inoltreremo in un dedalo di stretti canali che separano una miriade di isolette visitando siti storici, spettacolari ghiacciai che si gettano in mare, passeggiando nella tundra alla ricerca del Bue Muschiato, le Lepri Artiche, le Volpi Polari e le Oche Facciabianca che in questa stagione si riuniscono prima della migrazione vero sud. Se avremo fortuna potremo incontrare gli Orsi Polari e forse anche gli elusivi Narvali, che frequentano queste acque, ma la vera attrazione dello Scoresby Sund e di Kejser Franz Josef Fjord sono i panorami grandiosi e spettacolari che solo l’alto artico sa offrire, le luci uniche. Jan Mayen, distante dalle altre terre, un enorme vulcano ricoperto di ghiaccio che svetta ad oltre 2000 metri, appartiene allo stesso mondo ma ci offre una visione molto diversa dalla precedente e le sue acque ricche di Megattere e rare Balenottere Azzurre sono uniche. Infine le Svalbard, terre ricche di storia e di animali selvatici, regno dell’Orso Polare e dei Trichechi, icone dell’Artico.  La vostra guida durante questo viaggio emozionante e unico sarà Piero Bosco.

PROGRAMMA

 

01   Agosto
Volo Milano/Roma – Longyearbyen.
(NB: il volo potrebbe avere un operativo diverso e rendere necessaria la partenza il giorno precedente e il pernottamento a Oslo o a Longyearbyen.
Trasferimento in nave e nel tardo pomeriggio inizio della navigazione verso nord lungo la costa occidentale delle Svalbard.
Pernottamento a bordo.

02   Agosto
In mattinata raggiungeremo il Krossfjorden, qui a bordo dei gommoni esploreremo l’impressionante fronte del 14th of July Glacier. Nei fertili pendii adiacenti al ghiacciaio troveremo una grande varietà di fiori mentre nelle vicine scogliere nidifica un numero impressionante di Gabbiani Tridattili, Urie e Pulcinelle di Mare che però avranno ormai iniziato la migrazione verso il sud. Avremo anche ottime possibilità di osservare le Volpi Polari intente a controllare se qualche pulcino ritardatario dovesse cadere dal nido e anche Foche Barbate.
Avremo anche l’opportunità di osservare lo spettacolare Kongsfjorden, profondo fiordo circondato da montagne aguzze e ghiacciai infiniti. 
Se ne avremo il tempo visiteremo Ny Ålesund, l’insediamento più settentrionale del mondo, oggi centro di ricerca scientifica internazionale; è presente anche la base del CNR. Vicino al villaggio è facile avvistare Oche, SterneArtiche e Volpi Polari. Per noi Italiani è imperdibile la visita del pilone di ancoraggio utilizzato da Amundsen e Nobile con il dirigibile Norge nel 1926 e da Nobile con il dirigibile Italia nel 1928. Questo è anche il luogo che fu utilizzato come campo base per le due spedizioni nonchè il luogo da cui partirono gli Alpini per le spedizioni di soccorso dopo la caduta del dirigibile sui ghiacci polari.
Pernottamento a bordo.

03 – 04  Agosto
Lasciate le Svalbard, a seconda delle condizioni, navigheremo lungo il margine meridionale della banchisa in direzione della costa della Groenlandia tenendo d’occhio il mare alla ricerca di Balene.
Pernottamento a bordo.

05   Agosto
In prossimità della costa della Groenlandia dovremo probabilmente superare una zona di mare ghiacciato fino a raggiungere Foster Bay dove sbarcheremo a Margrethedal, qui, sul lato est del fiume, si trovano resti della cultura Thule di alcuni secoli fa. Le aree caratterizzate dalla tundra in prossimità della costa sono popolate da una buona popolazione di Buoi Muschiati che cercheremo di avvicinare.
Da qui proseguiremo la navigazione nello spettacolare Kejser Franz Joseph Fjord, circondati da imponenti montagne e da una miriade di luminosi e scenografici iceberg. Siamo nel cuore del Parco Nazionale della Groenlandia Nordorientale, l’area protetta più estesa del mondo.
Pernottamento a bordo.

06   Agosto
Continueremo la navigazione turistica del Kejser Franz Joseph Fjord e in particolare potremo ammirare il Teufelschloss (Castello del Diavolo), una montagna con una pittoresca e unica geologia stratificata. Dall’altra parte del fiordo si trova Blomsterbugt (la baia dei fiori) dove è previsto uno sbarco. Di solito qui si incontrano le Lepri Artiche e c’è un lago dove spesso sono presenti le Strolaghe Maggiori con i pulcini.
Nel pomeriggio proseguiremo la nostra spedizione attraverso il meraviglioso Antarctic Sound e sbarcheremo presso Marie Island.
Pernottamento a bordo.

07   Agosto
La prima parte della giornata la trascorreremo a Blomsterdal (Valle dei Fiori) nelle vicinanze di Antarctic Havn, dove sono visibili i resti della stazione di caccia norvegese degli anni 30, questa zona è molto frequentata da gruppi di Buoi Muschiati.
Una seconda possibilità di sbarco potrebbe essere la pittoresca valle Ørsted Dal, nei pressi di Cape Seaforth.
Pernottamento a bordo.

08   Agosto
Dopo una notte di navigazione verso sud oggi raggiungeremo Scoresby Sund, dove navigheremo lungo l’imponente ghiacciaio Volquart Boons Kyst. Proprio come fece nel 1934 Leonardo Bonzi, intrepido esploratore italiano che per primo si avventurò lungo la costa meridionale di Scoresby Sund battezzando molti luoghi con nomi italiani (Ghiacciaio Roma, Ghiacciaio Milano, Savoia Halvø…).
E’ prevista inoltre un’escursione in gommone al fronte del ghiacciaio e alle spettacolari colonne di basalto oltre che alle formazioni di ghiaccio di Vikingebugt. L’obiettivo pomeridiano è visitare Hekla Havn sull’isola di Danmark,dove troveremo i resti di un insediamento Inuit abbandonato circa 200 anni fa. Gli anelli circolari in pietra indicano il luogo dove si trovavano le tende estive, mentre le case invernali si possono vedere più vicine a un piccolo promontorio. I siti sono ben conservati, con ingressi facilmente identificabili, depositi di carne a prova di orso e tombe.
In serata continueremo la navigazione verso ovest tra gli enormi icebergs azzurri, bianchi, a volte perfino verdi dalle forme bizzarre che originati dai molteplici ghiacciai lentamente vanno alla deriva spinti dalle correnti presenti nel fiordo.
Pernottamento a bordo.

09   Agosto
L’obiettivo della mattinata sarà un’escursione in gommone nei pressi di Røde Ø, uno dei luoghi migliori al mondo per osservare gli iceberg, qui l’austero bianco-blu degli enormi blocchi di ghiaccio galleggianti si staglia sullo sfondo rosso cupo dei pendii dei sedimenti che caratterizzano l’isola.
Nel pomeriggio proseguiremo la navigazione verso nord nel Rødefjord, spesso colmo di ghiacci, siano essi grandi iceberg o croste di ghiaccio formatesi dalla disgregazione degli iceberg stessi. Durante la navigazione nel Rødefjord avremo buone possibilità di incontrare le Foche e se saremo fortunati anche i misteriosi ed elusivi Narvali, oltre che i Buoi Muschiati.
Pernottamento a bordo.

10   Agosto
Dopo aver raggiunto il punto più occidentale del nostro viaggio oggi riprendiamo la navigazione verso oriente attraversando lo spettacolare fiordo Øfjord; uno dei luoghi più incantevoli dello Scoresby Sund. Scenario maestoso di picchi montuosi e muri di granito alti fino a 200 metri che si gettano nel blu del mare, una vera festa per gli occhi. Durante la navigazione incontreremo scogliere incredibili e fantastici ghiacciai che si tuffano in mare oltre a colossali iceberg, alcuni alti più di 100 metri e lunghi più di un chilometro. La maggior parte di essi sono bloccati qui ancorati al fondo marino poiché il fiordo è profondo solo circa 400 metri.
Più tardi sbarcheremo a Sydkap, che offre uno splendido panorama e buone possibilità di avvistare le Lepri Artiche e Buoi Muschiati. Proseguiremo quindi la navigazione facendo sempre attenzione alla presenza di Foche dagli Anelli e Foche dal Cappuccio sui ghiacci galleggianti.
Pernottamento a bordo.

11   Agosto
Lasciata la Groenlandia oggi navigheremo verso est prima nella fredda corrente della Groenlandia orientale e successivamente nella calda corrente del Golfo con una moltitudine di vita marina nella zona di transizione dall’una all’altra. Questa giornata in mare offre l’opportunità di avvistare Balenottere Minori, Comuni e Azzurre, che con i suoi 33 metri di lunghezza è l’animale più grande della terra, e man mano che ci avviciniamo a Jan Mayen anche gruppi di Orche.
Pernottamento a bordo.

12   Agosto
Jan Mayen è un’isola vulcanica di una bellezza mozzafiato e mistica, dominata dai 2300 metri del Vulcano Beerenberg. Dalle pendici del vulcano impressionanti ghiacciai si gettano in mare. Fino a poco tempo fa, per ragioni militari, l’isola era off-limits ed è stata raramente visitati dai turisti, ma con il permesso delle autorità norvegesi ci auguriamo di poter visitare la stazione meteorologica
Dopodiché raggiungeremo a piedi Kvalrossbukta dove si trovano i resti di una stazione baleniera Olandese del XVII secolo e una consistente colonia di Fulmari. Se ne avremo il tempo e le condizioni meteo saranno favorevoli potremmo visitare Koksletta dove migliaia di Gazze Marine Minori e Urie di Brunnich nidificano nei pressi di un ghiacciaio, sorvegliati dai Gabbiani Glauchi sempre alla ricerca di nuove prede.
Pernottamento a bordo.

13 – 14   Agosto
Navigheremo in direzione nord-est verso le isole Svalbard tenendo sempre d’occhio il mare alla ricerca di Balene, Foche e una grande varietà di Uccelli Marini. La nostra rotta attraverserà il bordo roccioso della piattaforma continentale di Spitsbergen, area che offre buone possibilità di avvistare Balenottere Comuni e, più in prossimità dei fiordi di Spitsbergen, Balenottere Minori.
Pernottamento a bordo

15   Agosto
Oggi esploreremo Bellsund, uno dei più grandi sistemi di fiordi delle Svalbard. Le correnti oceaniche rendono quest’area leggermente più calda rispetto ad altre zone Avremo eccellenti opportunità per conoscere la storia e incontrare la fauna selvatica.
Una possibilità è data da Ahlstrandhalvøya, piccola penisola situata alla foce del Van Keulenfjorden, dove si possono trovare veri e propri mucchi di scheletri di beluga, resti del massacro di balene del XIX secolo, fortunatamente, i Beluga non sono stati cacciati fino all’estinzione e proprio qui ci sono buone possibilità di imbatterci in un gruppo di essi.
In alternativa, potremmo navigare nei fiordi laterali di Bellsund, ed esplorare la tundra dove le Renne amano nutrirsi e i pendii rocciosi dove nidificano le Gazze Marine Minori.
Pernottamento a bordo.

16   Agosto
Al nostro risveglio l’imbarcazione sarà ancorata nel porto di Longyearbyen e dopo la colazione sbarcheremo e verremo trasferiti in aeroporto in tempo per il volo di ritorno.
Volo Longyearbyen – Oslo – Milano/Roma.
(NB: il volo potrebbe avere un operativo diverso e rendere necessario il pernottamento a Oslo o a Longyearbyen con conseguente arrivo in Italia un giorno più tardi)

* Si tratta di una vera e propria spedizione in zone scarsamente esplorate per cui il programma potrebbe essere svolto in maniera diversa a causa dei ghiacci, delle condizioni meteo o dell’avvistamento di animali; è fondamentale essere flessibili.

Il viaggio comprende:

       – Tutte le escursioni e attività per tutto il viaggio.
       – Tutti i trasferimenti.
       – Tutti i pasti dalla cena del 01 Agosto alla colazione del 16 Agosto.
       – Tutti i pernottamenti a bordo della nave.
       – Noleggio degli stivali di gomma per gli sbarchi.
       – Accompagnatore dall’Italia per tutto il viaggio.

Non incluso:

        – Gli eventuali pasti necessari il 01 e 16 Agosto.
        – I voli (quotazioni su richiesta).

Mappa del Viaggio

PREZZO PER PERSONA  Cabina Doppia Oblò  Euro  8.650
(sono  disponibili  numerose  categorie  di  cabine,  informazioni  su  richiesta)

ASK FOR MORE INFORMATION