LA VIA DELLA SETA II: LANZHOU - BISHKEK

 

 

06 – 20 Ottobre 2018

ESAURITO

 

Partenza speciale in esclusiva per il nostro gruppo, 10 persone massimo. Avventura lungo l’antica rotta commerciale che collegava il misterioso Oriente con l’Occidente, la Via della Seta non era solo una via di accesso per preziose sete e spezie, ma anche per arte, architettura e soprattutto idee e cultura. Noi viaggiatori moderni visiteremo alcuni dei più importanti siti storici in tutta l’Asia: archeologia antica, bazaar brulicanti, intricate moschee ed evocative zone desertiche. Viaggeremo a bordo di minivan, in treno ed in aereo attraverso le province di Gansu, Quinghai, Xinjang in Cina per poi attraversare il Kyrgyzstan da sud verso nord. Avremo l’opportunità di visitare alcuni importanti monasteri tibetani, templi e pagode, città morte e caravanserragli; potremo godere di spettacoli naturali unici come le Montagne di sabbia Echoing, il lago Crescente, le grotte Mogao, le montagne Arcobaleno, il plateau Pamir, il lago Karakul, infine non mancheremo di fare visita ai nomadi Kyrgyz. La vostra guida in questo viaggio sarà Piero Bosco.

PROGRAMMA

 

06 Ottobre
Volo Milano/Roma – Pechino.
Pernottamento a bordo.

07 Ottobre
Volo Pechino – Lanzhou.
Giungeremo a destinazione nel pomeriggio/sera, la città di Lanzhou è il punto di partenza della nostra avventura.
Pernottamento presso l’Hotel Petroleum Plaza*** o similare.

08 Ottobre
Inizieremo oggi la nostra avventura in direzione di Xiahe che raggiungeremo nel pomeriggio dove visiteremo il monastero di Labrang.
Situata a quasi 3 mila metri di quota ai bordi dell’altopiano tibetano, questo monasero, fondato nel 1710, è uno dei sei maggiori monasteri fuori dai confini del Tibet.
Il sito copre un’area di circa 900.000 metri quadrati e nel periodo di massima espansione ospitava circa 4.000 monaci, scesi oggi a meno della metà.
Pernottamento presso l’Hotel Labrang Bao Ma*** o similare. 

09 Ottobre
Subito dopo la colazione ci muoveremo a bordo del nostro minibus alla volta di Tongren attraversando le magnifiche praterie di Ganjia, plateu abitato da allevatori di yaks semi-nomadi tibetani che passano gli inverni in abitazioni di mattoni di fango e le estati in tenda. Durante il tragitto avremo occasione di sostare per incontrare i nomadi e per una breve passeggiata nella prateria.
Seguirà la visita della città di Dysosma (Bajiao cheng), importante snodo della via della seta, oggi presenta interessanti mura fortificate e rovine e poi il monastero di Bai Shi Ya e al monastero di Gua Shi Ze.
All’arrivo di Tongren, visiteremo prima il monastero di Longwu, poi quello di Wutun.
Pernottamento presso l’Hotel Xiang Yun*** o similare.

10 Ottobre
Oggi la giornata sarà principalmente dedicata al trasferimento a Zhangye ma anche all’interessante monastero di Kumbum. La prima parte da Tongren a Xining in autobus e la seconda da Xining a Zhangye in treno ad alta velocità (biglietto di seconda classe).
A Xining prima di recarci alla stazione avremo il tempo per visitare il monastero di Kumbum, uno dei più importanti del Tibet. Il complesso ospita numerosi affascinanti templi e circa 350 monaci.
Pernottamento presso l’Hotel Gran Zhou*** o similare.

11 Ottobre
Zhangye è una città molto importante dal punto di vista storico. Attraversata anche da Marco Polo, pare che proprio in questo avamposto sia nato nel 1215 il grande imperatore Kublai Khan. Oggi di quel periodo rimane l’affascinante Dafosi, il tempio che conserva la più grande statua di legno di Buddha reclinato di tutta la Cina a cui noi dedicheremo la mattinata.
Ma Zhangye è universalmente conosciuta per l’incredibile formazione geologica che si trova a circa 30 chilometri dal suo centro. Si tratta delle stupefacenti montagne colorate del Parco Geologico Nazionale della Danxia Cinese.
La Danxia è una sorta di formazione di arenaria rossa tipica della Cina centrale. Ma le conformazioni di Zhangye non hanno pari in nessun luogo al mondo: una serie di colline scoscese alte anche centinaia di metri ed estremamente appuntite hanno assunto nel corso di oltre 20 milioni di anni colori incredibili, striature di giallo, rosso, verde e bianco tanto da essere chiamate montagne Arcobaleno. Durante la nostra visita avremo l’opportunità di fare un breve passeggiata in questo luogo fiabesco.
Trasferimento alla stazione ferroviaria da dove raggiungeremo Dunhuang con il treno notturno.
Pernottamento in scompartimento da quattro persone.

12 Ottobre
Giunti in mattinata a Dunhuang visiteremo le montagne di sabbia Echoing e il lago Crescente.
Situate a 5 km a sud della città di Dunhuang, le montagne di sabbia Echoing, per molti cinesi note come Mingsha mountain, sono celebri per il suono provocato della sabbia in movimento che provoca una sorta di eco.
Il lago Crescente è una pozza d’acqua a forma di semicerchio circondata da altissime dune di sabbia. Sulle sponde del laghetto, coperto dalla sparuta vegetazione dell’oasi, sorge un tempio a forma di pagoda, costruito quasi 2000 anni fa, durante la dinastia Han.
Nel pomeriggio è prevista la visita delle grotte di Mogao, una serie di templi e padiglioni scavati artificialmente nella roccia di una rupe, la falesia rocciosa di un antico fiume che si estendeva nel deserto 25 chilometri a Sud di Dunhuang.
Oltre all’importanza storica religiosa questo sito è davvero stupefacente dal punto di vista artistico, fatto di sculture di dimensioni diverse, dalle mastodontiche (30 metri d’altezza) alle minuscole (solo pochi centimetri); e di magnifici affreschi. Il sito è Patrimonio dell’Umanità Unesco.
Ci trasferiremo quindi a Liuyuan in tempo per il treno notturno per Turpan.
Pernottamento in scompartimento da quattro persone.

13 Ottobre
Oggi la giornata sarà dedicata alla visita di Turpan, per molti secoli questa località fu un’oasi nella parte settentrionale della Via della Seta e lungo il tragitto che faremo per raggiungerla sono previste numerose fermate per ammirare lo spettacolo offerto dal Massiccio Centrale.
Ci recheremo alle rovine di Jiaohe che si trova su un altopiano nella valle del fiume Yarnaz. La natura del luogo ne fece una fortezza naturale che dal 108 a.C. al 450 d.C. fu la capitale del Regno di Jushi. Jiahoe in seguito visse vicende alterne fino a quando venne abbandonata dopo essere stata distrutta a seguito dell’invasione dei mongoli guidati dallo stesso Gengis Khan. Oggi è tra le rovine di città fortificate più grandi (arrivò ad avere 6500 abitanti) e antiche (fu fondata circa 1600 anni fa) al mondo.
Visiteremo poi le imponenti rovine dell’antica città di Gaochang, costruita nel II secolo a.C.
Divenne la capitale del regno di sotto la dinastia Han, distrutta intorno al XIV secolo. Ci avventureremo in profondità in questo sito antico a bordo di un carretto trainato da un asino. Non mancheremo di recarci all’interno delle tombe di Astana per vedere alcune mummie ben conservate e pitture murali uniche risalenti al II secolo d.C.
Pernottamento presso l’Hotel Huozhou Oasis Branch*** o similare.

14 Ottobre
Dopo la colazione in hotel partenza in minivan per Urumqi dove arriveremo in tempo per il volo per Kashgar.
Appena arrivati visiteremo Kashgar, importante crocevia della via della seta. In primo luogo il mausoleo di famiglia di Apak Hoja costruito nel 1640, considerato luogo sacro dalla popolazione locale.
Ci recheremo quindi nella città vecchia dove faremo visita ad una famiglia locale nella propria abitazione e quindi alla moschea Id-Khah costruita nel1442 e infine la strada dell’artigianato, dove molti laboratori e botteghe si affacciano sulla strada ed è affollata durante il fine settimana.
Pernottamento presso l’Hotel Tianyuan International Business**** o similare.

15 Ottobre
In mattinata ci trasferiremo al lago Karakul, situato sul Pamir Plateau è ai piedi della montagna Mustagh Ata (7546 m). Il lago creatosi in seguito all’impatto di un meteorite, circa 10 milioni di anni fa in kirghiso significa “lago nero”, è il più famoso dell’altopiano del Pamir e si trova all’interno del Parco Nazionale del Pamir, annoverato tra i siti Patrimonio dell’Unesco dal 2013. A bordo del nostro minivan ci sposteremo lungo le grandi montagne del Karakorum, spesso sosteremo per goderci la bellezza del panorama, per osservare le rovine di alcune antiche soste della via della seta che si trovano sulle rive del fiume Gazi e visiteremo il bellissimo paesaggio offerto da montagne di sabbia bianca. Nel corso della giornata visiteremo anche una famiglia nomade kirghisa e avremo modo di conversare con i nostri ospiti.
Nel tardo pomeriggio faremo ritorno a Kashgar.
Pernottamento presso l’Hotel Tianyuan International Business**** o similare.

16 Ottobre
In mattinata è previsto il trasferimento al Passo di Torugart per attraversare il confine con il Kirghizistan da dove proseguiremo per il lago Chatyr Kul e fino alla città di Naryn.
Lungo il percorso, se il tempo lo consentirà, visiteremo il caravanserraglio di Tash Rabat, situato nel canyon di Kara Koum.
In serata giungeremo presso la città di Naryn.
Pernottamento presso l’Hotel Khan Tengri*** o similare.

17 Ottobre
Dopo la colazione partenza per il lago Issyk Kul, durante il tragitto attraverseremo il villaggio di Kochkor dove visiteremo il museo e il negozio di souvenir.
Sosteremo per il pranzo presso una famiglia locale.
Proseguiremo quindi il nostro viaggio alla volta del lago Issyk Kul attraverso il bacino di riserva di Orto Tokoi, la città di Balykchi fino a raggiungere Cholpon Ata dove visiteremo il sito dei petroglifi di Cholpon Ata e passeggeremlo intorno al famoso giardino di pietre.
La nostra sistemazione per la notte si trova sulle sponde del pittoresco lago Issyk Kul.
Pernottamento presso l’Hotel Karven**** o similare.

18 Ottobre
Colazione e partenza per la città di Bishkek, durante il tragitto sosteremo a Tokmok per pranzare a casa di una famiglia locale.
Dopo il pranzo visita al complesso storico della Torre di Burana, minareto rislente al IX secolo in parte distrutto da alcuni terremoti.
Arrivo in serata alla città di Bishkek.
Pernottamento presso l’Hotel Asia Mountains*** o similare.

19 Ottobre
In mattinata è prevista una bella passeggiata presso una pittoresca gola situata nel parco naturale Ala Archa, un luogo popolare per l’escursionismo, lo sci e l’alpinismo, da qui si possono raggiungere più di 20 ghiacciai.
Dopo un pranzo picnic in Ala Archa faremo ritorno a Bishkek.
Nel pomeriggio visiteremo a piedi il centro della città che presenta alcune interessanti attrazioni: il monumento dell’eroe nazionale kirghiso Manas, i monumenti a Kurmanjan Datka e Lenin, la piazza principale Ala Too e la vecchia piazza e la piazza della Vittoria dedicata alla seconda guerra mondiale.
Pernottamento presso l’Hotel Asia Mountains*** o similare.

20 Ottobre
Trasferimento in aeroporto in tempo per il volo di ritorno Bishkek – Milano/Roma.

Il viaggio comprende:

–   Tutti i pernottamenti come descritto nel programma con prima colazione inclusa.
–   Tutte le escursioni indicate nel programma.
–   Tutti i pasti ad eccezione di giorni 6, 7 e 20 Ottobre.
–   Tutti i voli.
–   Guida dall’Italia.

Non incluso:

–   I pasti non indicati sopra.

Mappa del Viaggio

 PREZZO PER PERSONA Euro 3950,00

3 + 10 =