VIAGGIO EVENTO: SPEDIZIONE ALLE ISOLE ALEUTINE

30 Giugno – 11 Luglio 2018
1 POSTO DISPONIBILE

Partenza speciale in esclusiva per il nostro gruppo, 10 persone massimo. Occasione unica e irripetibile IN ESCLUSIVA MONDIALE per esplorare uno degli arcipelaghi più misteriosi e sconosciuti del globo. Durante questa avventura, la prima spedizione italiana ad essere organizzata alle isole Aleutine, navigheremo lungo una collana di isole selvagge e primordiali sovrastate dagli spettacolari vulcani che sembrano galleggiare sul mare, andremo alla ricerca delle possenti Balene e delle Orche che passano l’estate in queste ricche acque, visiteremo colonie di uccelli marini composte da milioni di esemplari di specie rare e difficilmente avvistabili: tutte le cinque diverse specie di Alcidi, Pulcinelle dal Corno e dai Ciuffi, Gabbiani Tridattili dalle Zampe Rosse, osserveremo colonie di Leoni Marini e di Lontre, incontreremo le rare Volpi Blu. Sosteremo in alcuni dei luoghi teatro di battaglia tra americani e giapponesi e visiteremo le basi da loro costruite durante la Seconda Guerra Mondiale, infine incontreremo gli Aleut, sconosciuto popolo che, come gli Egizi, aveva il culto delle mummie. Il tutto accompagnati da un’esperta guida, Piero Bosco.

PROGRAMMA

30 Giugno
Volo Milano/Roma – Anchorage – Adak.
(NB: il volo potrebbe avere un operativo diverso e rendere necessario il pernottamento a Anchorage)

01 Luglio
Giunti a destinazione, la remota isola Adak è il punto di partenza della nostra avventura, ci imbarcheremo e inizieremo subito la nostra spedizione.
La MV Pukuk , a completa ed esclusiva disposizione del nostro gruppo, è una moderna imbarcazione che misura 22 metri ed è dotata di stabilizzatori elettronici e di 2 gommoni per gli sbarchi può ospitare 10 passeggeri in 4 comode cabine (1 cabina quadrupla e 3 cabine doppie, vi sono 2 servizi/doccia condivisi).
Inizio della navigazione con la prua rivolta verso occidente, alla scoperta delle isole più lontane dall’Alaska, in prossimità del confine con la Russia. Sterne delle Aleutine e le rare Uriette di Kittlitz e Uriette Marmorizzate, oppure l’iconico Gabbiano Tridattilo Zamperosse potrebbero essere il primo avvistamento del viaggio, così come le comuni Aquile di Mare Testabianca che saranno nostre compagne di avventura fino al termine della navigazione.
Pernottamento a bordo.

02 Luglio
All’alba ci troveremo nello stretto Little Tanaga dove saremo circondati da migliaia di esemplari di Alca Minore dalle Redini, uccelli marini della famiglia degli Alcidi che nidificano solo in alcune remote aree dell’oceano Pacifico settentrionale. Nelle ricche acque dello stretto sono presenti, seppure in numero minore, anche le altre specie di colorati Alcidi, che qui raggiungono una delle più alte densità al mondo: l’Alca Minima, l’Alca Minore Pappagallo, l’Alca Minore Crestata e l’Alca Minore Rinoceronte oltre a Pulcinelle dai Ciuffi e Morette Arlecchino.
Allo sbocco dello stretto sono presenti alcuni scogli e rocce che sono stati scelti dai Leoni Marini di Steller come dimora per l’estate e avremo quindi l’opportunità di osservare da vicino questi possenti mammiferi marini il cui peso può superare i 1000 chilogrammi.
Proseguiremo quindi verso Warm Spring Bay, nell’isola Tanaga, dove passeremo la serata presso le sorgenti termali e faremo visita al sito dell’antico villaggio Aleut. Questa piccola isola è dominata dal vulcano omonimo che raggiunge 1806 metri di altitudine e da numerose pittoresche cascate.
Pernottamento a bordo.

03 Luglio
Oggi proseguiremo la nostra navigazione verso occidente lasciando le isole Andreanof e attraversato l’arcipelago Delarof giungeremo alle isole Rat. La rotta che seguiremo costeggerà numerose isole e avremo quindi ottime possibilità di avvistare uccelli e mammiferi marini. In particolare, se saremo fortunati, potremo osservare Orche e Capodogli che frequentano queste acque.
Altro obiettivo di giornata sono i maestosi Albatri che spesso seguono le imbarcazioni durante la navigazione. Alle isole Aleutine sono presenti 3 diverse specie: Albatro di Laysan, Albatro Piedineri e il raro Albatro Codacorta o di Steller che fu portato sulla soglia dell’estinzione dal commercio di piume ma la sua popolazione è oggi in ripresa.
Pernottamento a bordo.

04 Luglio
Giornata a disposizione per esplorare l’isola di Kiska, il punto più occidentale del nostro itinerario, che fa parte dell’Aleutian Islands Wilderness una particolare zona protetta per entrare nella quale è necessario uno speciale permesso. Questa piccola isola fu occupata dai giapponesi nel corso della II Guerra Mondiale e fu teatro di una feroce battaglia per cui conserva molte testimonianze dello scontro con le forze USA come cannoni, resti di navi, etc. che avremo l’opportunità di osservare nel porto di Kiska.
Nel tardo pomeriggio ci sposteremo nel punto più settentrionale dell’isola, Sirius Point, giusto in tempo per lo spettacolare ritorno alle colonie, 2 chilometri quadrati di superficie completamente occupata da uccelli, di milioni di esemplari di Alca Minore Crestata e Alca Minima, una full immersion nella natura unica di questo arcipelago!
Se saremo attenti avremo anche la possibilità di osservare la particolare ed elegante Volpe Blu, endemica delle isole del Mare di Bering.
Dopo aver circumnavigato il vulcano attivo Kiska sosteremo per la notte presso Witchcraft Point.
Pernottamento a bordo.

05 Luglio
Subito dopo la colazione avremo l’occasione di esplorare l’importante sito archeologico di Witchcraft Point legato alla cultura Aleut.
Riprenderemo quindi la navigazione verso nord ovest e ci dirigeremo verso alcuni pittoreschi scogli chiamati Pillar Rock che ospitano un gran numero di uccelli marini nidificanti come Urie Comuni, Urie di Brunnich, Cormorani Comuni e Cormorani Facciarossa, endemici del Pacifico settentrionale, nonché Alca Minore Pappagallo.
Pernottamento a bordo.

06 Luglio
L’ultima tappa di questo gruppo di isole sarà Amchitka che visiteremo prima di dirigerci verso oriente. Le Lontre di Mare sono piuttosto comuni in tutte le Aleutine occidentali dove si sono rifugiate per scampare alla caccia a cui sono state sottoposte in passato, pertanto l’arcipelago Rat è un’ottimo luogo per il loro avvistamento. Durante la navigazione avremo anche la possibilità di osservare Orche e Capodogli, oltre alle attivissime Megattere mentre sull’isola Amchitka sono presenti le Foche Comuni.
Pernottamento a bordo

07 Luglio
Lasciate le isole più occidentali esploreremo oggi l’arcipelago Andreanof e più precisamente ci dirigeremo verso la punta più settentrionale dell’isola Tanaga, anch’essa inserita nel territorio dell’Aleutian Islands Wilderness. Il luogo è primordiale, dominato da una catena di diversi stratovulcani , il Tanaga supera i 1800 metri di altitudine, dalle cui pendici spettacolari cascate si gettano in mare.
Pulcinelle dal Corno e Pulcinelle dai Ciuffi hanno scelto questo luogo per nidificare e sono presenti a migliaia offrendo un colpo d’occhio straordinario.
Lasciata Tanaga continueremo la navigazione verso l’isola di Atka.
Pernottamento a bordo.

08 Luglio
Oggi esploreremo Atka, dominata dal vulcano Korovin l’isola ospita una mandria di Renne introdotte nel 1914 ed è popolata dalle Volpi Blu mentre le acque circostanti sono abitate da Leoni Marini di Steller, Foche Comuni e Lontre di Mare oltre a Orche e Balene. Il piccolo villaggio è abitato da un centinaio di persone mentre il relitto della seconda guerra mondiale del velivolo B-24D Liberator è uno degli otto rimasti al mondo.
Pernottamento a bordo.

09 Luglio
Continueremo la navigazione con la prua rivolta ad oriente, il nostro obiettivo odierno sarà la piccola e pittoresca isola Seguam, caratterizzata dalla presenza di numerosi stratovulcani e da due caldere.
La nostra rotta passerà attraverso il Seguam Pass dove le correnti causate dalla marea portano in superficie una grande quantità di cibo che attrae numerosi uccelli marini, tra essi anche i rari e maestosi Albatri Codacorta o Steller e gli ancor più rari Gabbiani Tridattili Zamperosse oltre ovviamente ai mammiferi marini.
Raggiunta l’isola se le condizioni lo permetteranno sbarcheremo su una meravigliosa spiaggia di sabbia nera per una passeggiata esplorativa, magari in cerca delle Volpi Rosse o delle Volpi Blu e andremo alla scoperta di alcune spettacolari grotte marine con il gommone.
Pernottamento a bordo.

10 Luglio
In giornata raggiungeremo le Fox islands che costituiscono la parte più orientale delle Aleutine fino ad arrivare alla penisola dell’Alaska.
L’isola Umnak è abitata da oltre 8000 anni e conserva un piccolo gruppo di coraggiosi residenti. Anche su quest’isola i vulcani la fanno da padrone; il monte Vsevidov supera i 2100 metri e la caldera Okmok che raggiunge i 10 chilometri di diametro ha eruttato l’ultima volta nel 2008.
Se le condizioni meteo lo permetteranno visiteremo la Hot Spring Bay con le sue sorgenti termali ed esploreremo i dintorni prima di continuare la navigazione verso l’isola Unalaska, queste acque sono ottime per l’osservazione delle Megattere.
Pernottamento a bordo.

11 Luglio
La nostra avventura è giunta al termine e sbarcheremo a Dutch Harbour, la piccola “capitale” delle isole Aleutine dove se ne avremo il tempo potremo visitare il piccolo ma interessante museo o magari dedicarci ad osservare le centinaia di Aquile di Mare Testabianca che frequentano il villaggio in cerca di un pasto facile.
Volo Dutch Harbour – Anchorage – Milano/Roma.
(NB: il volo potrebbe avere un operativo diverso e rendere necessario il pernottamento a Anchorage con conseguente arrivo in Italia un giorno più tardi)

* Si tratta di una vera e propria spedizione in zone scarsamente esplorate per cui il programma potrebbe essere svolto in maniera diversa a causa dei ghiacci, delle condizioni meteo o dell’avvistamento di animali; è fondamentale essere flessibili.

Il viaggio comprende:

–   Tutte le escursioni indicate nel programma.
–   Tutti i pasti durante la crociera dalla cena del 01 Luglio alla colazione del 11 Luglio.
–   Guida dall’Italia.

Non incluso:

 –   Voli Milano/Roma – Adak – Dutch Harbour – Milano/Roma.
–    I pasti non indicati sopra.
–    I trasferimenti.

Mappa del Viaggio

PREZZO PER PERSONA

Cabina Tripla Servizi Condivisi    Euro 5.500,00
Cabina Doppia Servizi Condivisi  Euro 5.900,00

*Cambio 1 USD = 0,85 Euro

3 + 8 =