Aprile 2017 – Ucraina e Bielorussia, tra Russia ed Europa

1


Singolare viaggio nelle repubbliche dell’ex Unione Sovietica tra passato e futuro

21 – 27 Aprile 2017


Itinerario unico alla scoperta di due ex repubbliche Sovietiche, a cavallo tra passato e futuro, tra comunismo e capitalismo, dove da secoli convivono popoli e tradizioni molto diversi tra loro. Accompagnati da Piero Bosco, partendo da Odessa, importante città storica dell’Ucraina, ci sposteremo nella capitale Kiev, fondata probabilmente nel V secolo offre al visitatore diverse attrazioni. Da qui a Minsk, capitale della Bielorussia dove visiteremo la gemma naturalistica della Bielorussia, la Riserva della Biosfera di Bialowieza, ultimo rifugio della foresta europea Primaria e del Bisonte, l’importante città storica di Brest ed i meravigliosi castelli di Mir e Nesvizhskiy, patrimonio dell’Umanità UNESCO.


PROGRAMMA

 

21 Aprile
Volo Milano/Roma – Odessa.
Pernottamento presso l’Hotel Rossiya**** o similare.

22 Aprile
Odessa
dove già nelle cronache del Duecento erano menzionati i mercanti Veneziani e Genovesi che fondarono una colonia italiana che ha resistito fino alla rivoluzione del 1917. La giornata sarà dedicata alla visita della città fondata sulle sponde del Mar Nero da Caterina la Grande nel 1794. Posta in un’insenatura tra le foci dei fiumi Dnestr e Dnepr, già porto e colonia greca, ha moltissimi motivi d’interesse. Visiteremo la famosa scalinata immortalata nel film la corazzata Potemkin di Ejzenstejn, infatti fu proprio a Odessa che nel 1905 si accese la rivolta popolare appoggiata dall’equipaggio ammutinato della corazzata. La lunga scala fu disegnata da Francesco Boffo nel 1825. La cittadina ha vie larghe e regolari, che s’intersecano ad angolo retto e arrivano fino al mare e hanno un’atmosfera più mediterranea che russa. Ha inoltre splendidi esempi di palazzi neoclassici.
Pernottamento presso l’Hotel Rossiya**** o similare.

23 Aprile
Oggi ci sposteremo a Kiev con il primo volo disponibile arrivando a destinazione di prima mattina. L’intera giornata sarà dedicata alla visita della città che nel IX secolo divenne la capitale della rus di Kiev, il primo stato slavo orientale organizzato.
Durante la giornata visiteremo il Monastero di Lavra, fondato nell’ XI secolo è la residenza del Metropolita di Kiev, guida spirituale della Chiesa Ortodossa Ucraina e inserito dall’UNESCO nei siti patrimonio dell’umanità e la colossale statua della Madre Patria che supera i cento metri di altezza.
E’ inoltre prevista la visita guidata a piedi del centro storico della città.
Pernottamento presso l’Hotel Ukraine**** o similare.

24 Aprile
Un breve volo ci porta verso nord fino a raggiungere Minsk, la capitale della Bielorussia.
Partenza con minibus verso sud ovest e visita del castello di Mir, patrimonio UNESCO.
Esso fu terminato all’inizio del XVI secolo e durante la seconda guerra mondiale fu utilizzato dai Nazisti come ghetto per gli ebrei che dovevano essere mandati ai campi di concentramento.
In serata si raggiunge la foresta di Belovezskaya.
Pernottamento Belovezskaya pushcha.

25 Aprile
Escursione nel parco nazionale Belovezskaya pushcha, ultimo lembo della foresta primaria che ricopriva tutta l’Europa, ora patrimonio UNESCO e Riserva della Biosfera alla ricerca della fauna unica: gli ultimi bisonti Europei, cervi, cinghiali e rapaci notturni. Per secoli questa foresta di inestimabile bellezza naturale fu riserva di caccia di una serie di principi lituani e bielorussi, re polacchi e zar russi; questo stato le permise di sopravvivere quasi completamente intatta.
Qui abbiamo in programma un’escursione che occuperà tutta la mattina. Il Parco ospita ben 800 Bisonti Europei, e questo è un buon periodo dell’anno per osservarli in quanto sono ancora raggruppati nei numerosi branchi invernali, e molti altri animali selvatici quali i Cavalli Konik, i Cinghiali, Alci, Cervi e Caprioli. I Castori sono molto attivi in quanto dopo il lungo digiuno invernale si aggirano alla ricerca dei primi germogli mentre i Lupi sono nel periodo della riproduzione. Le Cicogne e le Aquile iniziano ad arrivare nel parco. Questo è anche un momento molto buono per osservare il Picchio e La Civetta Nana. Inoltre la foresta ospita enormi querce, il tronco di alcune di esse raggiunge i 7 metri di diametro.
Partenza con minibus per Brest, visita della fortezza. Città eroica dell’URSS la sua fortezza era situata proprio sul confine con la Germania nazista e ci fu un’eroica resistenza da parte di 4000 Russi all’invasione Nazista.
La città fu anche teatro della firma della pace di Brest-Litovsk che sancì la resa della Russia nella prima guerra mondiale.
Pernottamento presso l’Hotel Vesta*** o similare.

26 Aprile
Oggi faremo ritorno verso nord e visiteremo il complesso architettonico di Nesvizh che fu sede dell’archivio Lituano per oltre due secoli e tra gli altri fabbricati spicca la chiesa del Corpus Christi che è collegata al castello per mezzo di una diga sul canale. Anche questo castello fa parte dei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
Nel pomeriggio faremo ritorno a Minsk dove avremo tempo libero per visitare a piedi la città.
Pernottamento presso l’Hotel Belarus*** o similare.

27 Aprile

Dopo la colazione ci trasferiremo in aeroporto in tempo per il volo di rientro.
Volo Minsk – Milano/Roma.

 

MAPPA DEL VIAGGIO

Moldova.jpg
Il viaggio comprende:

–   Tutti i pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa.
–   I pranzi del 24-25-26 Aprile.
–   Tutte le escursioni di cui al programma.
–   Accompagnatore dall’Italia per tutto il viaggio.

Sono esclusi:
– Voli (quotazione al momento).
– Tutti i pasti non indicati


PREZZO PER PERSONA Euro 1650,00

(* I PARTECIPANTI ANCHE AL VIAGGIO IN MOLDAVIA/TRANSNISTRIA AVRANNO DIRITTO AD UNO SCONTO DI EURO 150,00 IN QUANTO LA VISITA DI ODESSA E’ GIA’ INCLUSA NEL PREZZO DI QUEL VIAGGIO)